Sintomi Psicologici e Disturbi Mentali
campagne di divulgazione scientifica in psicologia clinica, psicopatologia generale e della personalità
disturbi clinici in età adulta, disturbi psicologici in bambini e adolescenti, problemi relazionali e psicosociali
per la diagnosi e la terapia psicologica breve riabilitativa senza farmaci e senza psicoterapia

 

 

SRM Psicologia
Home Page
Centri Diagnosi e Cura
Sintomi e Disturbi
Eventi Corsi e Gruppi
Chiedi allo Psicologo
Pubblicazioni-Didattica
Area Psicologi
Gruppo SRM
Segreteria Generale

 

 

Disturbi da comportamento dirompente, controllo impulsi e condotta
sintomi e diagnosi psicologica dei disturbi del controllo degli impulsi e correlati - linee guida basate sul DSM-5
 

Disturbo oppositivo-provocatorio

un pattern di umore collerico e/o irritabile, comportamento polemico e/o provocatorio o vendicativo della durata di almeno sei mesi nei quali il soggetto presenta almeno quattro dei seguenti sintomi durante l'interazione con almeno un individuo (diverso da un fratello): 1) va spesso in collera, 2) è spesso permaloso o facilmente contrariato, 3) è spesso adirato o risentito, 4) litiga con figure che rappresentano l'autorità o, per i bambini e gli adolescenti, con gli adulti, 5) spesso sfida attivamente o si rifiuta di rispettare le richieste provenienti da figure che rappresentano l'autorità o le regole, 6) spesso irrita deliberatamente gli altri, 7) spesso accusa gli altri per i propri errori o il proprio cattivo comportamento, 8) è stato dispettoso o vendicativo almeno due volte negli ultimi sei mesi.

Disturbo esplosivo intermittente

accessi comportamentali ricorrenti, in persone di età di almeno 6 anni (o livello di sviluppo equivalente), che rappresentano l'incapacità di controllare gli impulsi aggressivi, come manifestato da almeno uno dei seguenti: 1) aggressione verbale (es. accessi di collera, invettive, discussioni o litigi verbali) o aggressione fisica (senza causare danneggiamento, distruzione o lesioni) verso proprietà, animali o altre persone, mediamente due volte a settimana per un periodo di tre mesi; 2) tre accessi comportamentali che implicano danneggiamento o distruzione di proprietà e/o aggressione fisica che provoca lesioni ad animali o ad altre persone che si verificano per un periodo di dodici mesi. Il grado di aggressività deve essere grossolanamente esagerato rispetto alla provocazione o a qualsiasi fattore stressante precipitante e le esplosioni di aggressività non sono premeditate cioè sono impulsive e/o generate dalla rabbia e non hanno lo scopo di ottenere un qualche obiettivo concreto (es. denaro, potere, intimidazione).

Disturbo della condotta

un pattern di comportamento ripetitivo e persistente nel quale vengono violati i diritti fondamentali degli altri oppure le principali norme o regole sociali appropriate all'età. Il soggetto presenta almeno tre dei seguenti sintomi: 1) spesso fa il prepotente, minaccia o intimorisce gli altri, 2) spesso dà il via a colluttazioni, 3) ha usato un'arma che può causare seri danni fisici ad altri, 4) è stato fisicamente crudele con le persone, 5) è stato fisicamente crudele con gli animali, 6) ha rubato affrontando direttamente la vittima (es. aggressione, scippo, estorsione, rapina a mano armata), 7) ha costretto qualcuno ad attività sessuali, 8) ha deliberatamente appiccato il fuoco con l'intenzione di causare seri danni, 9) ha deliberatamente distrutto proprietà altrui (in modo diverso dall'appiccare fuoco), 10) è penetrato nell'abitazione, nel caseggiato o nell'automobile di qualcun altro, 11) spesso mente per ottenere vantaggi o favori o per evitare dei doveri (raggira gli altri), 12) ha rubato articoli di valore senza affrontare direttamente la vittima, 13) spesso, già prima dei 13 anni di età, trascorre la notte fuori, nonostante le proibizioni dei genitori, 14) si è allontanato da casa di notte almeno due volte mentre viveva nella casa dei genitori o di chi ne faceva le veci, o una volta senza ritornare per un lungo periodo, 15) spesso, già prima dei 13 anni di età, marina la scuola. Il disturbo si può manifestare con emozioni psicosociali limitati, con mancanza di rimorso o senso di colpa, con insensibilità (mancanza di empatia), indifferenza per i risultati, con affettività superficiale o anaffettività.

Piromania

Appiccamento deliberato e intenzionale del fuoco in più di un'occasione accompagnato da tensione o eccitazione emotiva prima dell'atto in un soggetto che si dimostra affascinato, interessato, incuriosito o attratto dal fuoco e dai suoi contesti situazionali (es. attrezzature, usi, conseguenze). Il tutto accompagnato da gratificazione o sollievo quando viene appiccato il fuoco, o quando si assiste o si partecipa ai momenti successivi. Per la diagnosi di piromania l'appiccare il fuoco non deve essere messo in atto per trarne un vantaggio o per esprimere disaccordo (es. economico, come espressione di un'ideologia socio-politica, per occultare un'attività criminosa, per esprimere rabbia o vendetta, per migliorare le proprie condizioni di vita) o come conseguenza di un sintomo.

Cleptomania

ricorrente incapacità di resistere all'impulso di rubare oggetti dei quali non c'è bisogno per l'uso personale o per il loro valore economico accompagnata da crescente sensazione di tensione immediatamente prima di commettere il furto e associata a piacere, gratificazione o sollievo nel momento nel quale il furto viene commesso. Il furto di una persona che soffre di cleptomania non viene compiuto per esprimere rabbia o vendetta, né in conseguenza di un delirio o di un'allucinazione.

Redazione SRM Psicologia
Centri di Psicologia Emotocognitiva

 
 

 

Progetto "Psicologia: Una Risorsa per la Salute" (PRS) per l'informazione scientifica in ambito psicologico
Sezione "informazione in psicopatologia". Diagnosi clinica, comprensione e terapia psicologica breve disturbi mentali
a cura di SRM Psicologia e Centri di Trattamento Psicologico indirizzo di Psicologia Emotocognitiva

ALL RIGHTS RESERVED - TUTTI I DIRITTI RISERVATI -  VIETATE COPIA E RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALI NON AUTORIZZATE - SRM PSICOLOGIA ONLINE DAL 1998

Contatore siti