Disturbo Evitante di Personalità
paura del giudizio, evitare situazioni sociali o lavorativa nella quali si è soggetti a critica degli altri
timore di essere svalutati o ridicolizzati, scelta di lavori e svago di tipo solitario, ansia sociale
diagnosi clinica e terapia psicologica breve riabilitativa senza farmaci e senza psicoterapia

 

 

Dismorfismo Corporeo
Home Dismorfismo
Introduzione
Sintomi e Diagnosi
Comprensione
Trattamento
Info e Approfondimenti

SRM Psicologia
Home Page
Centri Diagnosi e Cura
Sintomi e Disturbi
Eventi Corsi e Gruppi
Chiedi allo Psicologo
Pubblicazioni-Didattica
Area Psicologi
Gruppo SRM
Segreteria Generale

 

 

Disturbo evitante di personalità. Introduzione
informazioni introduttive sul disturbo di personalità evitante disturbo da evitamento panoramica
 

La personalità è caratterizzata da tratti specifici che rappresentano il modo "costante" di una persona di percepire, di rapportarsi e di pensare nei confronti di se stesso e dell’ambiente. Quando i tratti di personalità, di per sé normali e identificativi di uno proprio "stile di comportamento" diventano rigidi e non adattivi, causando una sofferenza soggettiva significativa, possono diventare un problema fino ad arrivare a una vera e propria diagnosi di disturbo di personalità.

Nello specifico di questa trattazione, la personalità evitante si evidenzia con sintomi ansiosi, stress, agitazione o sintomi depressivi, legati alla possibilità di trovarsi in situazioni sociali nelle quali si è potenzialmente esposti al giudizio degli altri. Inibizione sociale, permalosità, sensazione di essere inadeguato, paura del giudizio e del confronto, paura della critica, sensazione di inferiorità, difficoltà a entrare in relazione per paura e imbarazzo, difficoltà a ricoprire incarichi di responsabilità, ecc. sono i sintomi principali del disturbo evitante di personalità.
E' un disturbo abbastanza diffuso e spesso associato al disturbo dipendente di personalità che si trova nello stesso cluster diagnostico.

Di fondo al disturbo c'è una base ansiosa che potrebbe portare a sviluppare sintomi tipici dell'ansia come attacchi di panico, agorafobia, fobia sociale, fobie specifiche ma anche disturbi di natura ossessivo-compulsiva in comorbilità. I sintomi depressivi che spesso si evidenziano sono, nella maggior parte dei casi, reattivi e secondari sia al disturbo di personalità che ai sintomi d'ansia associati.
 

a cura di
Redazione "SRM Psicologia"
ultimo aggiornamento, 4 settembre 2016

come citare questa fonte

Redazione
(2016)
Introduzione alla campagna informativa sul disturbo evitante
SRM Psicologia, Progetto PRS, settembre 2016

 
 
 

 

Il materiale pubblicato ha scopo informativo generale. Per questioni di natura sanitaria riferirsi direttamente presso uno studio di psicologia.
Campagna Informativa sul Disturbo Evitante di Personalità: Diagnosi, Comprensione e Trattamento in Psicologia Emotocognitiva
sezione "Psicopatologia della Personalità" del progetto d'informazione e orientamento "Psicologia: Una Risorsa per la Salute" (PRS).
a cura di SRM Psicologia - Centri di Psicologia Emotocognitiva - Istituto di Studi Emotocognitivi

ALL RIGHTS RESERVED - TUTTI I DIRITTI RISERVATI -  VIETATE COPIA E RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALI NON AUTORIZZATE - GRUPPO IDEAGONO.NET

Contatore siti